sinergie

Suedwolle Group: l'unione fa la forza con Suedwolle Group Italia

Di scena in questi giorni al salone milanese Filo, Suedwolle Group ha annunciato la fusione delle società italiane Safil, Biella Yarn by Suedwolle, Erwo Italia e Hf Filati by Suedwolle sotto un’unica ragione sociale, Suedwolle Group Italia S.p.A.: una società direttamente controllata dalla tedesca Suedwolle Gmbh & Co. KG, attiva a partire dal primo ottobre.

 

Davide Marcante assumerà la carica di amministratore delegato e Marco Zaffalon quella di coo, mentre Pier Mario Mello Teggia sarà chief financial officer. Cesare Savio, a.d. di Safil, entrerà a far parte del cda insieme a Jacques van den Burg, Davide Marcante e Hans G. von Schuh (presidente).

 

La nuova struttura verrà completata dal Gruppo Tessile Industriale (Gti), che sebbene non faccia parte del processo di fusione aziendale, continuerà a operare come parte integrante di Suedwolle Group in Italia.

 

Secondo Davide Marcante, la costituzione di Suedwolle Group Italia permetterà di uniformare i processi e sfruttare le sinergie, «per fornire i nostri prodotti attraverso un’unica entità».

 

Con questa novità, la società specializzata nei filati in lana «si avvicina ai propri clienti, riunendo tutte le operazioni tessili sotto un unico nome e garantendo così un'offerta completa in tempi più rapidi». Uno degli obiettivi per il prossimo futuro è l'ampliamento delle opportunità legate alla supply chain in Europa.

 

«Ci concentreremo di più sul networking, internamente e con i nostri partner - precisa Hans G. von Schuh - aumentando la collaborazione con i clienti non soltanto nella filatura, ma anche nello sviluppo di nuovi articoli e nella gestione proattiva dell’intero processo, dalla materia prima fino al punto vendita: scambiare idee è il mezzo ottimale per comprendere meglio le nostre esigenze reciproche» (nella foto, da sinistra, Pier Mario Mello Teggia, Davide Marcante e Marco Zaffalon).

 

 

stats