La griffe uscirà con due collezioni l'anno

Niente sfilata a settembre per Michael Kors: «Il calendario della moda deve cambiare»

Anche Michael Kors prende le distanze dalle tempistiche abituali dei fashion calendar. Il designer non sfilerà a settembre durante la settimana della moda di New York e presenterà la collezione della Spring-Summer 2021 tra metà ottobre e metà novembre, con un format ancora da definire.

«Da tanto pensavo che il calendario della moda dovesse cambiare – ha dichiarato Michael Kors -. È emozionante per me vedere il dialogo che si è aperto all'interno della fashion community su questo tema, da Giorgio Armani Dries Van Noten, da Gucci YSLfino ai principali retailer in tutto il mondo, sulla maniera in cui possiamo rallentare il processo e migliorare il modo in cui lavoriamo. È tempo di un nuovo approccio a una nuova era».

La Michael Kors Collection uscirà con due collezioni all'anno - la primavera e l'autunno – in modo da snellire i processi legati alle vendite e sarà in negozio a settembre e a marzo.

«È necessario dare al consumatore il tempo di metabolizzare le consegne della fall, che arriva in store a settembre, e non confonderlo con un eccesso di prodotti in aggiunta, nuove stagioni e immagini», ha puntualizzato Kors. 

«Prima della fine degli anni Novanta, le collezioni primaverili erano presentate a New York dopo le sfilate di Parigi, tra la fine di ottobre e l'inizio di novembre - ha sottolineato il designer -. Un calendario che si è mantenuto invariato per decenni e che ha funzionato piuttosto bene. Specialmente in un'epoca in cui i social media sono così importanti, presentare le collezioni più vicino ai tempi di consegna sul mercato ha un senso più logico per me». 

«Penso – ha aggiunto - che sia anche importante tornare all'idea che settembre e marzo sono mesi chiave per l'inizio della vendita ai consumatori. Il periodo in cui cominciano a uscire gli editoriali, quando il tempo inizia a cambiare e quando le persone sono pronte ad assorbire nuove collezioni e prodotti, da acquistare e indossare immediatamente».

«Considerando questo aspetto, stiamo ripensando anche al modo in cui la collezione autunno-inverno sarà presentata alla stampa e al pubblico. Molto probabilmente sarà tra metà marzo e metà aprile».

L'azienda, infine, venderà la collezione ai negozianti prima che il pubblico e i media la vedano in modo da dare alla supply chain e ai produttori il tempo per realizzare e consegnare i nuovi capi.

c.me.
stats