Spinge l'acceleratore sulla diversificazione

Furla sceglie Timex Group per gli orologi

Furla si affida a Timex Group per la produzione e distribuzione mondiale degli orologi. La licenza, che segue quella precedentemente siglata con Morellato, parte da questo mese di febbraio e rientra nella strategia di posizionamento della label come brand lifestyle.

 

L'obiettivo è diversificare e rafforzare le categorie di prodotti tramite accordi strategici di licenza con partner qualificati. Le nuove creazioni saranno lanciate il prossimo maggio con una preview in un numero selezionato di punti vendita Furla.

 

«L’affinità tra Furla e Timex Group si riconosce nei valori condivisi dell’eccellenza produttiva e del design - è il commento di Alberto Camerlengo, ceo di Furla -. Il Gruppo Timex è un’azienda che comprende e rispetta appieno l’estetica del marchio, la sua tradizione, la ricerca della innovazione e sicuramente contribuirà alla sua crescita e al suo successo nella categoria orologi».

 

Fondata a Bologna nel 1927, l'insegna Furla è presente in 100 Paesi con una rete distributiva di oltre 1.000 punti vendita e canali quali l’e-commerce e il travel retail.

 

Di recente ha debuttato nel settore beauty con il suo primo profumo, sempre in un'ottica lifestyle, attraverso un accordo di licenza con Mavive.

 

Nel 2018 l'azienda emiliana ha totalizzato un fatturato di 513 milioni di euro con un'incidenza dell’export pari all’85%.

 

Timex Group è una società privata con sede a Middlebury, nel Connecticut, con più poli operativi e oltre 3mila dipendenti. Le società del gruppo producono orologi per numerosi marchi prestigiosi, tra i quali Timex, Nautica, Guess, Gc, Salvatore Ferragamo, Versace, Versus, Ted Baker, Missoni e Furla.

c.me.
stats