STARTUP

Anche Milano nella community ufficiale della French Tech

Il capoluogo lombardo ai vertici dell'innovazione tecnologica a livello internazionale. L'ecosistema di Milano, già eletto French Tech Hub nel 2016, dallo scorso 3 aprile è diventato una delle 48 French Tech Community presenti nel mondo, insieme a San Francisco, New York, Tokyo, Londra, Berlino, Barcellona, Tel Aviv e Shanghai.

French Tech Milan è un ecosistema ampio, eterogeneo e dinamico, che riunisce imprenditori e manager di aziende sia tecnologiche che cross-industry, investitori, associazioni, incubatori e acceleratori, al fine di favorire il confronto, lo scambio e la collaborazione reciproca sul tema dell'innovazione e delle startup in Italia e Francia. 

Attraverso le sue iniziative, si pone l’obiettivo di federare i membri dell’ecosistema digitale nei due Paesi, creando connessioni e opportunità fra aziende tradizionalmente separate, ma accomunate dal loro impegno su digital transformation e internazionalizzazione, quale leva di crescita e competitività. 

Il Governo francese ha lanciato il programma French Tech a fine 2013, convinto dell’importanza di sostenere lo sviluppo delle startup ad alto potenziale, per stimolare e sostenere la crescita economica e l’occupazione.

Dopo una prima fase, che ha permesso alla Francia (dove si contano più di 10mila startup) di entrare a far parte dello scenario mondiale della Tech, il programma ha ricevuto nuovo slancio e a dicembre 2018 ha lanciato una call for projects proposal, al fine di aggregare gli imprenditori all'interno di Community e Capitali French Tech. Un'iniziativa che ha permesso di riunire più di 2mila dirigenti di startup in Francia e all’estero. 

Ora anche Milano diventa una delle 48 French Tech community: costituita da attori pubblici e privati, French Tech Milan si propone di aggregare, sviluppare, promuovere e coordinare l’ecosistema delle aziende nel circuito sia a livello locale che internazionale, in stretta sinergia con le realtà e le iniziative lombarde e italiane. 

Si tratta di oltre 80 realtà, con profili eterogenei sia per dimensione che per presenza sul mercato, con attività che vanno dal digital marketing all’ecommerce, dal cloud all’Iot, dai servizi IT alle telco, dalla fintech al retail tech, fino alla sharing economy. 

Nel board di French Tech Milan figurano rappresentanti di player come Ovh, Netcomm, BlaBlaCar, Prestashop e Veepee, con Dionigi Faccenda (Ovh) come presidente, Emmanuel Becker (Equinix) come vicepresidente e Roberto Liscia (Netcomm) come community leader.

a.t.
stats