stilisti emergenti

Faustine Steinmetz alla London Fashion Week con Cotton Usa

Faustine Steinmetz, designer parigina con trascorsi da Jeremy Scott e Henrik Vibskov, ha ottenuto - per la terza stagione consecutiva - la sponsorizzazione di Cotton Usa alla fashion week di Londra, con una collezione che unisce moda e attenzione alla sostenibilità. Appuntamento alla Tate Britain il 20 febbraio.

 

Il frutto della sponsorship (che in passato ha supportato emergenti come Meadham Kirchoff e Preen) è una collezione con molti riferimenti all'arte iconica e alla scultura moderna, interpretate attraverso un uso "concettuale" del cotone: «Stagione dopo stagione Faustine non manca di offrire collezioni che sono la perfetta combinazione di semplice bellezza e maestria dettagliata, sempre tenendo a mente, in linea con i valori Cotton Usa, che la moda non deve essere usa e getta», commenta Stephanie Thiers-Ratcliffe, international marketing manager di Cotton Usa, brand globale che promuove il cotone americano in tutto il mondo.

 

La stilista francese ha iniziato gli studi presso l’Atelier Chardon Savard di Parigi prima di trasferirsi a Londra per completare la specializzazione alla Central Saint Martins. Con trascorsi da stilisti come Jeremy Scott e Henrik Vibskov, ha fondato la propria etichetta all’inizio del 2013, dopo aver acquistato il primo telaio a mano.

 

Tutti i suoi pezzi sono realizzati secondo la convinzione che «fatto a mano è meglio di trendy», come ribadisce Faustine: «Utilizzando cotone americano so che sto lavorando con una fibra che è stata prodotta responsabilmente. La sua versatilità mi dà la libertà di creare pezzi di alta qualità senza compromettere l’innovazione del mio lavoro».

 

Faustine Steinmetz presenterà la collezione autunno-inverno 2016/2017 presso la Tate Britain il 20 febbraio alle 10.30 (nella foto, un'immagine della collezione di Faustine Steinmetz con Cotton Usa dello scorsa London Fashion Week).

 

stats