Stoxx Europe 600 Retail ai minimi

Zalando perde quota in Borsa dopo il taglio delle stime

Azioni Zalando in calo alla Borsa di Francoforte, dopo che il fashion e-commerce di Berlino, leader di settore in Europa, ha avvertito di un secondo trimestre più debole delle attese e ha tagliato le prospettive per il 2022, a causa del deterioramento delle condizioni macroeconomiche.

Poco dopo le 15 italiane il titolo Zalando passa di mano a 24,62 euro per azione, in flessione del 3,6% rispetto alla chiusura di ieri e su livelli di minimo che non toccava dal dicembre 2018.

Giovedì sera i vertici hanno annunciato di aver rivisto le previsioni annuali, profilando una crescita delle vendite del 3% (rispetto al 3%-7% precedente). L’utile operativo rettificato dovrebbe risultare compreso tra 180 e 260 milioni di euro, invece dei precedenti 430-510 milioni. Senza fornire indicazioni precise, il gruppo ha fatto sapere che i risultati del secondo trimestre saranno ben al di sotto delle aspettative degli analisti.

La notizia del taglio delle previsioni, che arriva a pochi giorni dall'annuncio dell'acquisizione del media digitale Highsnobiety, sta pesando sull’indice Stoxx Europe 600 Retail (di cui fa parte Zalando), che da settimane sta via via scendendo a livelli di minimo non più toccati dall’inizio della pandemia. Nel primo pomeriggio l’indicatore è sceso a 282,70 punti, in calo dello 0,68% rispetto alla chiusura di ieri.

Lo Stoxx Europe 600 Retail risente anche dei dati sulla fiducia dei consumatori in Gran Bretagna (il Paese rappresenta quasi il 43% dell’indice), ai minimi storici secondo le rilevazioni Gfk, partite nel 1974. I consumatori britannici stanno infatti riducendo gli acquisti, a fronte del rapido aumento dell'inflazione. In maggio il volume delle vendite al dettaglio in Gran Bretagna è sceso dello 0,5% sul mese.

Tra i titoli di maggior peso nell’indice, in calo come Zalando, anche H&M alla Borsa di Stoccolma (-0,88%) e Inditex alla Borsa di Madrid (-0,98%).
e.f.
stats