Pitti Bimbo 88

Gimel chiude a 21 milioni ma punta al raddoppio

Gimel archivia il 2018 con ricavi a circa 21 milioni di euro (dai 18 milioni dell’anno prima) ma il nuovo socio di maggioranza vuole raddoppiare.

In novembre la maggioranza dell’azienda di abbigliamento infantile di Putignano (Ba) è passata dalla famiglia Picarreta a un gruppo di investitori coordinati dalla società di investimenti Italglobal Partners.

Cosa cambia e cosa resta invariato in azienda? «Rimangono invariati i valori di sempre: il made in Italy e la ricerca di una sempre maggiore innovazione, sostenibilità e cura artigianale - risponde il riconfermato ceo e azionista di minoranza Alberto Dalena -. Allo stesso tempo si rafforza il team, che nel corso degli anni ha reso solida e vincente una realtà unica nel suo genere, attraverso l’inserimento di nuove professionalità e l’avvio di importanti collaborazioni, anche commerciali».

«Inoltre - aggiunge - cambiano gli strumenti a disposizione dell’azienda, che con il sostegno della nuova compagine societaria, può effettuare nuovi investimenti e intraprendere nuovi percorsi e nuove sfide affianco ai progetti in atto».

Intanto a dicembre è stato nominato un nuovo cfo, Roberto Cangiano, ex Arthur Andersen e Deloitte, mentre alla presidenza è andato Ruggero Jenna, co-fondatore di Italglobal Partners. 

«Al momento la squadra è completa - dice Dalena - ma come in tutte le aziende dove i progetti si intensificano, non è escluso che in futuro vengano potenziate le risorse umane, soprattutto in area commerciale e marketing».

Per raddoppiare le vendite, Gimel punterà in primis allo sviluppo dei mercati esteri e alla multicanalità «oggi essenziale per un consumatore sempre più esigente, soprattutto con un prodotto rigorosamente testato e rispondente ai più stringenti parametri di eco-sostenibilità». «Inoltre - anticipa il ceo - sono allo studio le strategie più appropriate che potrebbero andare nella direzione di un’integrazione del portfolio marchi in licenza e/o l’acquisizione o lancio di marchi propri».

Attualmente Gimel produce su licenza Cavalli junior e Dondup, inoltre realizza e distribuisce Elisabetta Franchi La mia Bambina, Berwich e Philosophy by Lorenzo Serafini kids (nella foto alcune proposte per la prossima estate), quest’ultima linea «un mini-me che mixa una romantica spensieratezza a uno stile urbano e contemporaneo» presente a Pitti Bimbo 88 .

e.f.
stats