strategie

Aldo Group accelera in Italia: «100 store entro il 2020»

Il marchio canadese di scarpe e accessori Aldo rafforza la sua presenza sul mercato italiano in partnership con Gaia e chiude il 2016 a quota 24 negozi. Ambiziosi gli obiettivi: raggiungere un totale di 100 store entro i prossimi quattro anni. Imminente il restyling del monomarca milanese di via Dante.

 

Fondato nel 1972 e attivo con 2mila punti vendita in 95 Paesi, Aldo Group ha recentemente tagliato il nastro di quattro shop italiani ad Arese, Roma, Napoli e Palermo e (oltre ad aver aperto cinque shop-in-shop con Coin) si appresta a inaugurare una nuova fase di espansione, che come prime tappe annovera Torino, Marghera e Catania (nella foto).

 

Situato in una delle principali vie dello shopping, con due ampie vetrine su via Garibaldi 18, lo spazio torinese si estende su 140 metri quadri disposti su due piani, con un format architettonico moderno e luminoso, che rispecchia quello internazionale. In vetrina non solo calzature donna e uomo, ma anche borse e accessori.

 

Si trovano invece all’interno di centri commerciali i negozi di Marghera - presso Nave De Vero con circa 160 metri quadri di superfice di vendita - e Catania, che occupa 140 metri quadri all’interno dello shopping center Centro Sicilia.

 

In dirittura d'arrivo altri otto punti vendita, in agenda per il primo trimestre 2017: Ferrara, Cagliari, Bologna, Udine, Napoli, Roma, Palermo, oltre a un'altra location in via di definizione.

 

A partire da gennaio, Gaia darà impulso allo sviluppo dei monomarca Aldo anche attraverso opening in franchising, in particolare nelle aree del Centro e Sud Italia.

 

Sempre nel 2017 è previsto il restyling del flagship store milanese di via Dante che, fanno sapere i vertici, «esprimerà con sempre maggiore forza l’immagine internazionale del brand».

 

stats