strategie

Anteprima: Izumi Ogino debutta nel food e porta il lifestyle italiano a Ginza

Si chiamerà Anteprima Casa Cucina il primo ristorante della griffe di prêt-à-porter made in Italy creata nel 1993 dalla stilista giapponese Izumi Ogino. Il bistrot aprirà i battenti venerdì 29 luglio a Tokyo, nel quartiere di Ginza, nel nuovo flagship del marchio, il più grande Anteprima store del Paese.

 

La label nell'orbita della holding Fenix - che controlla anche la catena di supermercati di qualità City Super - punta ad offrire «un'esperienza a 360 gradi, dalla moda al cibo», come spiega la stilista-imprenditrice, al vertice dell'azienda con sede a Milano ed headquarters a Hong Kong.

 

Un omaggio al lifestyle del Belpaese, dove Izumi è approdata negli anni Ottanta: «L'obiettivo - precisa Ogino - è di ricreare quella rilassante atmosfera e calda ospitalità che dedico ai miei ospiti, frutto di una accurata ricerca maturata durante i miei viaggi attraverso le regioni italiane». Rigorosamente italiana la cucina, che utilizza «ingredienti selezionati e di alta qualità».

 

Quanto al negozio, con i suoi quasi 300 metri quadri è il più grande monomarca Anteprima del Giappone: sviluppato su due piani e con un seminterrato, punta su un design pulito e lineare progettato da Ryu Kosaka, direttore esecutivo di A.n.d..

 

Alla vigilia dell'inaugurazione (il 23 luglio) la designer riceverà a Taormina il “Tao Award 2016 per la moda”, che premia il mood della maison capace di coniugare la creatività orientale con lo stile italiano, in occasione del 130esimo anniversario dei rapporti tra l’Italia e Giappone.

 

stats