strategie

De Rigo: +10% nel wholesale e oltre 50 nuove assunzioni

Nei primi nove mesi del 2017 il player dell'occhialeria De Rigo Vision registra un incremento del 9,7% nel fatturato del canale wholesale e investe nelle aree più strategiche, come la produzione made in Italy e la digitalizzazione dei processi. L'organico si amplia con 54 figure professionali.

 

Diversi i rami aziendali coinvolti in questa operazione, dagli stabilimenti agli uffici, al fine di rafforzare l'area produttiva e quella distributiva del gruppo di Longarone, che nel 2016 ha segnato un +3%, a quota 413,6 milioni di euro.

 

Sul fronte dell'organizzazione commerciale, De Rigo investe nel potenziamento della rete e nella creazione di un team di lavoro dedicato all'integrazione cross-channel fra retail e online.

 

Nell'area produttiva l'obiettivo si focalizza sull'integrazione delle diverse fasi di produzione in ottica "lean production", portando avanti parallelamente la mission di player made in Italy, anche grazie a progetti d'eccellenza come Lozza Sartoriale, con occhiali realizzati interamente a mano nella sede di Longarone.

 

Nuove risorse arrivano anche nell'ufficio prodotto, in ambito ricerca di materiali e design, al fine di presidiare sempre più i diversi mercati di riferimento in un'ottica made to measure.

 

Altre aree di investimento, il rinnovamento tecnologico e la digitalizzazione dei processi, con l'obiettivo di implementare l'efficienza e la personalizzazione del servizio ai clienti: dopo "Freedom", mirato all'ottimizzazione del magazzino e del sell out, il produttore veneto di occhiali sta per lanciare una nuova interfaccia online, destinata agli ottici e studiata per rendere più fluido il flusso informativo fra l'azienda e il network di punti vendita presenti in oltre 80 Paesi.

 

Fondata nel 1978 dai fratelli Ennio e Walter De Rigo, la società distribuisce i propri marchi (come Lozza, Police e Sting) e quelli in licenza (tra cui Blumarine, Chopard, Furla, Lanvin, Loewe e Trussardi) attraverso 16 filiali e oltre 100 distributori indipendenti.

 

stats