strategie

Delsiena e Carrel danno vita al Gruppo Delsiena

L’azienda aretina Delsiena, il cui core business è la camiceria made in Italy, si regala un nuovo assetto, riunendo a sé il marchio di camicie Carrel (già di proprietà della famiglia Del Siena, a capo della label omonima), dando vita al Gruppo Delsiena e a un nuovo piano di organizzazione aziendale, per affrontare le sfide future anche sui mercati internazionali.

 

Il gruppo è strutturato in due sedi: quella storica di Sansepolcro, in provincia di Arezzo, dove risiede il quartier generale e dove sono concentrate la direzione commerciale e marketing, la logistica e l’amministrazione, e la seconda in provincia di Treviso, destinata al ciclo produttivo. A cui vanno aggiunte la showroom di Londra, operativa da giugno 2013, e quella di Milano, che aprirà il 10 gennaio 2014, in via Savona.

 

Alla neonata realtà fanno capo i marchi Delsiena, che quest’anno festeggia i 60 anni di attività, Carrel e 1958 The Sartorialist, altra label di camiceria già nel portfolio della casa madre.

 

Il business plan messo a punto dal Gruppo Delsiena viaggia su due direttrici ben distinte: la prima di product placement e la seconda relativa all’internazionalizzazione. Per quanto riguarda lo sviluppo del prodotto: «Abbiamo permesso a ognuna delle nostre aziende di specializzarsi in ciò che sa fare meglio, a partire dalla camicia di qualità - specifica Marco Del Siena, amministratore unico del group (nella foto) - e stiamo trasformando Delsiena in brand, tramite un total look che verrà presentato Pitti nella sua forma definitiva».

 

Anche in merito all’espansione sui mercati esteri il manager ha le idee chiare: «Il piano di crescita è diviso in due fasi: in primis il consolidamento della presenza in Europa del Nord, Russia e Usa e, dal prossimo anno, l’approccio a Paesi come Brasile, Cina e Estremo Oriente». Il business plan dovrà portare a un incremento di fatturato del 12%, già nel 2014.

 

stats