strategie

Fendi accelera nel leisurewear: svelata a Cortina la nuova collezione d'alta quota

Proposte high tech e dalle alte prestazioni, in pieno stile Fendi. La maison nell'orbita di Lvmh ha fatto tappa a Cortina d'Ampezzo per svelare il suo nuovo progetto, «un segmento in cui crediamo molto», come ha ribadito il ceo Pietro Beccari: quello del leisurewear.

 

L'incursione nel luxury sportswear non rappresenta un debutto per la griffe della doppia F, visto che nella collezione disegnata da Karl Lagerfeld c'è sempre stato spazio per capi sportivi di alta gamma. Ma la nuova collezione dà un'accelerata in questa direzione, rimarcando la volontà, da parte del brand, di investire con decisione in ambito d'offerta dalle «grandi potenzialità di sviluppo».

 

«Non abbiamo un target specifico di riferimento - ha spiegato a wwd.com Beccari -. Pensiamo a consumatori internazionali, considerato che il leisure trend è un fenomeno globale».

 

La nuova collezione, con prezzi retail compresi tra i 500 e i 2.500 euro, sarà venduta in circa 120 store internazionali entro la fine del 2016.

 

On stage pezzi outdoor e indoor: tute intere da sci e da snowboard per uomo e donna con i Karlito e gli iconici Fendi Bugs, attrezzature tecniche come sci e snowboard handmade, caschi, guanti, muffole e zaini. Oltre a un assortimento ad hoc per l'aprés ski, con piumini, maglie, pezzi gym da running (nella foto, un'immagine tratta dal profilo Instagram di Fendi).

stats