strategie

Miroglio Fashion: online +70%. Marketplace nel mirino nel 2018

Miroglio Fashion accelera sul digitale, in chiave multichannel. Nel 2017 il fatturato online è schizzato del 70%, con ricavi provenienti da tablet e smartphone triplicati rispetto al 2016, e sono stati inaugurati cinque nuovi siti e-commerce (su piattaforma Salesforce Commerce Cloud). Nel 2018 previsto il rafforzamento sui marketplace.

 

Dopo aver vinto la scommessa dei «300 in 300», con il rinnovamento di 300 negozi in 300 giorni, la realtà di Alba raccoglie i primi risultati positivi anche nel retail virtuale, sulla scia della rivoluzione digitale introdotta in azienda: a supporto ed integrazione dei tradizionali canali di vendita (1.188 punti monomarca e oltre 2.400 negozi wholesale) hanno infatti acquisito una sempre maggiore importanza gli strumenti di e-commerce e Crm, in un'ottica multicanale.

 

«Il digitale, l'e-commerce e le attività di Customer Relationship Management rivestono un'importanza fondamentale nel nuovo percorso strategico di Miroglio Fashion - sottolinea l'a.d. Hans Hoegstedt -. Siamo molto soddisfatti dei primi risultati ottenuti nel 2017 dai nostri progetti omnichannel: affiancandosi ai canali tradizionali di vendita, ci hanno permesso di offrire alle clienti una shopping experience totalmente fluida fra tutti i canali on e offline».

 

Priorità per Miroglio Fashion è stata quella di sintonizzarsi sulle frequenze di consumatrici multicanale, che si relazionanao con i diversi touchpoint fisici e virtuali senza soluzione di continuità: «Oltre a comprare sul web - evidenzia Alberto Brenta, head of e-commerce, digital & Crm -interagiscono con i negozi, usando i tablet disponibili presso gli store per un acquisto assistito o richiedendo la consegna su punto vendita dei vestiti acquistati da remoto.Gli ordini con consegna in negozio sono a oggi circa il 40% di tutti quelli effettuati online».

 

Guarda caso, su un fatturato digital cresciuto del 70% nel 2017, i ricavi provenienti dal côté mobile sono stati tre volte superiori a quelli del 2016, con sessioni da smartphone e tablet aumentate nell'ultimo anno del 50%.

 

In aumento esponenziale anche la visibilità online (quintuplicata o decuplicata a seconda del brand), «grazie a un meticoloso lavoro sul Seo» e potenziata la presenza sui propri canali social: «La nostra fanbase - specifica Brenta - è cresciuta dell’86% e, cosa per noi molto rilevante, abbiamo constatato un incremento dell’engagement superiore al 100%», permettendo così anche di mettere in atto strategie "Crm based", volte alla gestione personalizzata del rapporto con la cliente. Imperativo per il 2018, un maggior focus su Instagram, «il più attuale e affine al mondo della moda».

 

Il 2018 sarà anche l’anno del rafforzamento sui marketplace. Da oltre un anno presente con i propri brand anche su Amazon, Miroglio Fashion accrescerà lo sviluppo di questi canali con un duplice obiettivo: «Potenziare la presenza sui mercati esteri e offrire alle nostre clienti una scelta ancor più ampia in termini di canale di acquisto».

 

stats