strategie

Stefanel perfeziona un nuovo accordo di ristrutturazione del debito

 

Scadrà il 31 dicembre 2017 il nuovo accordo di ristrutturazione del debito di Stefanel con gli istituti di credito finanziatori, in sostituzione del precedente, perfezionato tre anni fa.

 

Gli impegni con le banche sono sostanzialmente in linea con quanto stabilito nel 2011. 

 

Tre le condizioni principali: la moratoria fino al 30 giugno 2016 dei rimborsi delle quote capitali dei finanziamenti a medio-lungo termine, con successivo ammortamento a partire da dicembre 2016; la conferma delle linee di finanza operativa utilizzate al 30 settembre 2013 fino al 31 dicembre 2017; la verifica del rispetto di alcuni parametri finanziari ("covenant") a livello di bilancio consolidato su base semestrale.

 

L’intesa è stata redatta sulla base del piano industriale e finanziario della società per il periodo 2013-2017, i cui contenuti non sono stati resi noti.

 

Giuseppe Stefanel, socio di riferimento (nella foto), ha confermato il suo impegno in termini di contingent equity fino a un ammontare di 5 milioni di euro nell’ambito del piano.

 

stats