Sul piatto 1 miliardo di dollari

Reebok: sempre più fondate le voci di un interesse da parte di Authentic Brands

Già dallo scorso dicembre il nome di Authentic Brands circolava tra i possibili interessati ad acquisire Reebok. Ora le indiscrezioni si fanno più insistenti e secondo i media internazionali la somma messa sul piatto dal gruppo per la label dell’universo sportivo ammonterebbe a un 1 miliardo di dollari. Un’offerta che la vedrebbe in pole position per chiudere il deal.


Lo scorso febbraio Adidas ha avviato la vendita di Reebok, etichetta che ha rilevato nel 2005 per 3,8 miliardi di dollari. Come aveva dichiarato per l’occasione il ceo di Adidas, Kasper Rorsted, «Dopo un'attenta valutazione siamo giunti alla conclusione che Reebok e adidas saranno in grado di realizzare in modo significativamente migliore il loro potenziale di crescita, l'una indipendente dall'altra. Nei prossimi mesi lavoreremo diligentemente per garantire un futuro di successo per Reebok e il team a esso dedicato».

Nel 2020 Reebok ha registrato un calo delle vendite di oltre il 19%, a 1,4 miliardi di euro, molto al di sotto dei 3 miliardi di euro di fatturato che il marchio realizzava al tempo del suo passaggio ad Adidas.

Sembra che l’offerta di Authentic Brands abbia riscosso l’interesse di Adidas, che potrebbe tralasciare altre proposte in arrivo da player come Anta SportsLi Ning Fila, i cui nomi sono circolati nei giorni scorsi.

Per Authentic Brands il deal rappresenterebbe un ampliamento degli orizzonti nel già nutrito portafoglio di etichette detenute, tra cui ci sono Brooks BrothersLucky BrandBarneys New York Eddie Bauer.

 

c.me.
stats