Testamento Del Vecchio

Rocco Basilico è l’ottavo socio di Delfin. Con il fratello Leonardo Maria è l’unico erede operativo in Luxottica

Testamento con sorpresa quello di Leonardo Del Vecchio. Gli eredi saranno otto e non sette come ipotizzato. Ai sei figli e alla moglie Nicoletta Zampillo si è aggiunto anche il figlio di lei, Rocco Basilico, avuto con il finanziere Paolo Basilico.

Ogni erede del fondatore di Luxottica avrà quote paritetiche del 12,5%. «È stata una proposta di mio marito quella di includere mio figlio Rocco nel testamento, e io ho accettato volentieri», ha detto la vedova Zampillo a Repubblica.

Del Vecchio non ha invece indicato nel testamento chi dovrà prendere il suo posto di presidente di Delfin, cassaforte della famiglia e toccherà al board eleggerlo.

I due figli della vedova Zampillo sono gli unici due eredi del Cavaliere attualmente operativi in Essilux.

Basilico, 32 anni, dal 2013 è chief wereable officer del gruppo e da Los Angeles, dove vive, tiene i rapporti con Meta per la realizzazione dei Ray-Ban Stories.  Inoltre ha anche assunto la responsabilità di guidare Oliver Peoples, brand eyewear californiano acquisito da Luxottica nel 2007.

Il fratello Leonardo Maria, 27 anni, figlio di Del Vecchio e Zampillo, è invece responsabile del retail Italia e amministratore delegato di Salmoiraghi & Viganò.

A quanto si apprende dalla stampa, a loro volta Leonardo Maria e Rocco Basilico erediteranno anche il 12,5% della madre (ad ognuno il 6,25%), accrescendo la propria quota della holding al 18,75% di Delfin.

Delfin è la holding che gestisce le partecipazioni in EssilorLuxottica, Covivio, Assicurazioni Generali, Mediobanca e Unicredit e vale circa 30 miliardi di euro.

Nella foto, Rocco Basilico (tratta dal suo profilo Instagram)

an.bi.
stats