UN NUOVO CAPITOLO PER L’AZIENDA VENETA

Mabrun torna in pista con il gruppo I.M. Project

Lo storico marchio di outerwear Mabrun, fondato a Bassano del Grappa nel 1936, torna in pista grazie a I.M. Project.

Il gruppo bergamasco, attivo dal 1994 e nato con il brand Mixture, ha infatti rilevato il marchio - precedentemente in mano a Talenti - con l’obiettivo di farlo crescere soprattutto sui mercati internazionali, grazie a una rete commerciale consolidata tra Italia e Europa.

Come spiegano dall’azienda – 5 milioni di euro di ricavi nel 2019 - l’obiettivo è portare Mabrun a raggiungere un fatturato di 10 milioni di euro l’anno entro i primi tre anni di attività, con una distribuzione per l’80% su Paesi esteri.

“Per oltre 30 anni le persone hanno scelto Mabrun perché la qualità dei capi di abbigliamento non si traduce solo in resa estetica, ma anche in praticità, prestigio e nella capacità, sempre più richiesta, di unire comfort ed eleganza – spiega un portavoce di I.M. Project -. In un momento di rinascita, Mabrun si presenta come un brand di lifestyle, oltre che di abbigliamento luxury, e punta a emozionare con un connubio ideale tra romanticismo e modernità”.

a.t.
stats