Una nuova era per l’azienda di gioielli

Lenti Villasco lancia l’home brand: e-shop e wholesale nel mirino

Alle soglie dei sessant'anni di attività (è stata fondata nel 1963 a Valenza) Lenti Villasco guarda al futuro sbarcando sul mercato del luxury con un proprio brand, pur continuando a produrre per conto dei grandi gruppi mondiali della gioielleria. Nasce così Lenti 1963, una linea di creazioni che reinterpreta lo stile della gioielleria tradizionale con linee contemporanee e di tendenza.

Con più di 10mila pezzi prodotti ogni anno nello stabilimento di oltre 2.500 metri quadrati in centro a Valenza, LentiVillasco è a tutti gli effetti uno dei protagonisti della gioielleria italiana. «Ma nonostante siano la storia e la tradizione ad aver dato alla nostra azienda un percorso solido, è all’innovazione e ai nuovi modi di presenziare il mercato che abbiamo pensato lanciandoci in questa nuova avventura», raccontano Danilo e Giuliana Lenti, entrambi amministratore delegato dell’azienda, illustrando la strategica di crescita del brand.

«Siamo partiti con un e-commerce che gestiamo direttamente a cui nei prossimi mesi affiancheremo un’attività distributiva tradizionale, conquistando almeno una ventina di negozi in Italia di fascia alta», fa il punto Danilo Lenti, che segue in prima persona la selezione delle materie prime e guida le operations.

Nei piani di sviluppo ci sono anche l’apertura di alcuni monomarca e l’espansione internazionale. «Per il momento però, i nostri sforzi sono tutti rivolti allo sviluppo delle collezioni, che attualmente prevedono sei linee di prodotto, ma che in vista del 60esimo anniversario si amplieranno», anticipa Giuliana Lenti, che è responsabile creativa di Lenti1963.

Il posizionamento della collezione è medio alto, con gioielli il cui prezzo medio è di 12mila euro. Investimenti che potrebbero sembrare lontani dalle logiche di acquisto di impulso di un sito e-commerce. «Abbiamo voluto investire nell’e-shop – spiegano i fratelli Lenti – per instaurare un contatto con il cliente finale, che in tanti anni di presenza sul mercato non avevamo mai creato».

«Acquistare un gioiello online – proseguono i due imprenditori - non è un salto nel buio, anche perché intendiamo offrire un servizio fortemente personalizzato al cliente, che potrà seguire le principali fasi di lavorazione del gioiello ordinato attraverso video e immagini scambiati attraverso le nostre piattaforme social. Mentre chi preferirà il contatto fisico potrà sempre fare riferimento alla sede di Valenza, che è uno spazio aperto all’incontro e alla condivisione».

Di obiettivi di fatturato per il momento Danilo preferisce non parlare: «Per ora la nostra priorità è creare una brand awareness di Lenti 1963 e per questo, oltre a un’intensa attività social, stiamo per lanciare anche una campagna stampa. Ai numeri inizieremo a pensare in una seconda fase di questo progetto, non prima del 2023».

an.bi.
stats