Una realtà valorizzata $3,2 mld

Lvmh investe nell’hôtellerie di lusso con Belmond

Lvmh acquista Belmond, società che controlla l’Hotel Cipriani di Venezia e il leggendario Orient Express Venezia-Simplon. 

Il gruppo francese, proprietario del marchio Louis Vuitton, annuncia oggi di avere concluso un accordo definitivo, che prevede un’offerta di 25 dollari per ogni azione Belmond quotata a New York.

Complessivamente si tratta di un equity value di 2,6 miliardi di dollari in una transazione dove l’enterprise value di Belmond è di 3,2 miliardi di dollari.

La realtà dell’hospitality è proprietaria di 46 hotel di lusso in 24 Paesi (tra gli altri, l’hotel Splendido di Portofino, il Copacabana Palace di Rio de Janeiro e il Grand Hotel Europe di San Pietroburgo) ed è attiva anche anche nella ristorazione, nei viaggi in treno, nelle crociere fluviali e nei safari. Il fatturato di Belmond, nei 12 mesi al 30 settembre 2018, è di 572 milioni di dollari, mentre l'ebitda adjusted è di 140 milioni di dollari.

Le attività di Belmond sono complementari alle proprietà di Lvmh nel settore, la catena Cheval Blanc e gli hotel Bvlgari.

Il closing dell’operazione è previsto nella prima metà del 2019.

e.f.
stats