Previsto un investimento di 42 milioni di euro

Mango: pronto nel 2024 il campus aziendale di Barcellona

Il processo di trasformazione di Mango prosegue con la realizzazione di un nuovo parco aziendale nelle strutture di Palau-Solità i Plegamans, vicino a Barcellona, concepito come un centro di ricerca, sviluppo e innovazione. 

Il nuovo campus comporterà un investimento di 42 milioni di euro, la metà dei quali è stata già allocata nella ristrutturazione di alcuni edifici situati presso la sede della società. L’altra metà servirà alla costruzione di un nuovo spazio per uffici di 20mila metri quadri. L’inizio dei lavori è previsto per la fine dell’anno in corso, con la previsione di arrivare alla piena operatività nel 2024.

«Vogliamo promuovere un nuovo modello di lavoro che permetta a tutti i nostri dipendenti di lavorare secondo la strategia della customer centricity, su cui devono basarsi tutte le nostre decisioni e iniziative - spiega il ceo del gruppo Toni Ruiz-.Uno spazio dove design, formazione e sostenibilità si faranno strada in un ambiente phygital, che mette al centro le persone e i clienti».

Gli spazi flessibili, aperti e inclusivi puntano a costruire un contesto in cui digitale e analogico coesisterannono e, allo stesso tempo, che incoraggi tutti i dipendenti a sviluppare la propria creatività. 

In linea con l'impegno di Mango per la sostenibilità, i criteri di costruzione dei nuovi uffici includono misure per migliorare l'efficienza energetica attraverso l'uso di luce solare e illuminazione a basso consumo. È inoltre prevista la produzione di energia fotovoltaica, l'uso di sistemi di monitoraggio dei consumi e l'installazione di punti di ricarica elettrica per i veicoli dei collaboratori. 

Nata a Barcellona, in cui si trova la sua sede centrale, Mango conta su una vasta rete che si estende su circa 803mila metri quadri in oltre 110 Paesi. Nel suo centro di progettazione El Hangara Palau-Solità i Plegamans, vengono disegnati ogni anno più di 18mila capi e accessori, sempre in linea con le tendenze della stagione. L’azienda ha chiuso il 2019 con vendite pari a 2.374 milioni di euro, il cui 24% è rappresentato dall’e-commerce. 

c.me.
stats