vendite scontate

Codacons: «Facciamo i saldi tutto l'anno»

Il Codacons più pessimista delle associazioni dei commercianti milanesi: «Cali del 20% nei saldi? Secondo noi la percentuale è almeno del 30-35%». E lancia una proposta estrema: «Black Friday tutto l'anno».

 

Il presidente del Codacons, Marco Maria Donzelli, caldeggia «saldi più elevati e che durino lungo i 12 mesi», evocando il Black Friday, il "Venerdì Nero" americano che, il giorno successivo al Thanksgiving Day, dà inizio alla stagione dello shopping natalizio, lanciando sconti a ruota libera.

 

 «Questa è l'unica possibilità reale - aggiunge - se vogliamo incentivare i consumi, altrimenti entriamo in una spirale negativa e la percentuale calerà sempre di più, anno dopo anno».

 

Ma sono numerosi i negozianti che la pensano in modo diametralmente opposto rispetto a Donzelli e al Codacons, soprattutto se operano nell'alto e altissimo di gamma.

 

Per esempio Pupi Solari, storica retailer milanese, intervistata per il nostro sondaggio sulle vendite maschili pubblicato sul numero 9 dello scorso 13 giugno, è convinta del fatto che «lo sconto continuo e le promozioni selvagge non fanno che creare confusione nel consumatore».

 

Un consumatore sulle cui abitudini d'acquisto influisce sempre più anche l'e-commerce: comprare online è ormai un'abitudine, oltre le generazioni e i gusti personali. E si sa che nel mare magnum del web si trova di tutto, compresi i prezzi stracciati.

 

stats