voci di Dimissioni

Anne-Valérie Hash in uscita da Comptoir des Cotonniers?

Assunta agli inizi del 2015, la creative director di Comptoir des Cotonniers, Anne-Valérie Hash, non sarebbe stata riconfermata dall'azienda francese di proprietà del gruppo giapponese Fast Retailing (lo stesso che controlla la catena Uniqlo).

 

Lo riporta wwd.com, a cui risulta che il contratto della Hash scade alla fine di maggio. La continuità stilistica dovrebbe essere garantita dal design team interno.

 

La notizia arriva mentre Anne-Valérie Hash è al lavoro per preparare una retrospettiva, "Décrayonner", a Calais, presso la Cité de la Mode et de la Dentelle, che partirà il prossimo primo aprile (fino al 13 novembre 2016, come leggiamo in un suo tweet).

 

Francese, classe 1971, diplomata all'Ecole de la Chambre Syndicale de la Couture Parisienne, Hash vanta esperienze da Chanel, Dior e Lacroix. Nel 2001 ha lanciato il brand di womenswear che porta il suo nome e che non presenta più dal 2014. Nel 2003 ha ricevuto il Premio Andam.

 

Nel febbraio 2015 la stilista è stata chiamata alla guida creativa di Comptoir des Cotonniers, al posto di Amélie de Capdeville. La sua prima collezione per la label di Fast Retailing è stata quella dell'autunno-inverno 2015. Per dare un'impronta diversa al nuovo corso del marchio, l'immagine è stata veicolata dall'attrice francese Charlotte Gainsbourg e dalla figlia 13enne Alice.

 

Nel bilancio annuale, chiuso a fine agosto, Fast Retailing non ha fornito dati dettagliati sui brand della moda controllati (eccetto il business principale di Uniqlo), ma si è limitato a informare che Comptoir des Cotonniers ha riportato vendite inferiori alle aspettative e un calo dei profitti.

 

Performance che hanno risentito - come specificato dal gruppo quotato a Tokyo e Hong Kong - degli attacchi terroristici in Francia, lo scorso novembre.

 

stats