A Milano la moda uomo va all’Accademia di Brera

 

A partire dall’8 febbraio e fino al 12 all’Accademia di Brera la mostra Unavitadalem, a cura del designer Stefano Chiassai, presenta “pezzi-oggetti” progettati dagli studenti dell’istituto milanese, accostati a un originale allestimento, con outfit provenienti dall’archivio personale dello stilista.

 

Accanto a camicie, giacche e capospalla rivisitate dagli allievi dell’Accademia - diretti da Paola Maddaluno, docente di Design del Tessuto - un’inattesa sfilata si compone di 21 look uomo: sospesi nel vuoto, sono abiti senza tempo, segnati dall’utilizzo della tecnica dell’assemblage.

 

Caratterizzati da abbinamenti e contaminazioni insoliti, tra capi in pelle, shearling, giacche, pantaloni, maglie, camicie, cravatte e foulard, dagli anni ‘20 a oggi, sono parte di una collezione realizzata in collaborazione con Marcellopelle (pseudonimo di Marcello Boschi).

 

La mostra, che prende il nome da un ideale protagonista, un omino di nome Lem, acronimo di Little Ego Man, ha luogo tra le sculture neoclassiche del Salone Napoleonico dell’Accademia di Belle Arti di Brera.

stats