Al via il concorso “Un talento per la scarpa”

 

 

“Once upon a time... the shoes” è il tema della diciassettesima edizione del concorso internazionale per giovani stilisti promosso da Sammauroindustria: ai vincitori un periodo formativo a scuola e in un’azienda del distretto.

 

Al celebre incipit delle favole si devono ispirare i partecipanti al concorso “Un talento per la scarpa”, promosso dall’associazione che raggruppa i principali imprenditori della moda calzaturiera del distretto di San Mauro Pascoli quali Casadei, Pollini, Vicini, etc.

 

Questa volta ai giovani creativi Sammauroindustria chiede di creare una scarpa dal design onirico, che s’ispiri al mondo delle fiabe, ricco di suggestioni famose come il Gatto con gli stivali, il Mago di Oz, Cenerentola e Scarpette rosse.

 

Si partecipa presentando bozzetti, ricerche stilistiche, prototipi e collage e si vinceun periodo formativo presso la Scuola internazionale di Calzature, il Cercal, oltre a sei mesi presso una delle aziende calzaturiere associate a Sammauroindustria e un rimborso spese pari a 4mila euro.

 

La partecipazione al concorso è gratuita, riservata ai giovani nati dopo il 31 dicembre 1985, ma senza limiti di età per coloro che sono iscritti alle scuole di design o d'arte. Il termine ultimo per la consegna delle domande è il 28 febbraio prossimo.

 

La giuria che vaglierà i lavori è composta da rappresentanti delle aziende calzaturiere di Sammauroindustria, affiancati da un rappresentante del Cercal.

 

In collaborazione con Unindustria di Forlì-Cesena, il concorso ha carattere internazionale dimostrato dai tanti vincitori stranieri delle edizioni passate, che sono stati (in ordine cronologico): Francesca Capellini (Italia), Daria Kravtsova (Russia), Yim Kit Ling (Cina), Nakayama Yoko (Giappone), Dijana Sabljak (Croazia), Benedetta Maria Chiara Lupo (Italia), Joel Perez Ortega (Messico), Mario Rossodivita (Italia), Sarah Börtz (Germania), Paola Valenti (Italia), Giuseppe Luca Leonardo Morreale, (Italia), Jose Omar Munoz Ramirez (Messico), Gaia Romagnoli (Italia), Francisco Javier Velazquez (Messico), Carlotta Camporese e Marco Rossi (Italia).

 

 

stats