Alessandro Enriquez in Sicilia per Oxfam

Alessandro Enriquez continua il percorso di raccolta fondi con Oxfam: il giovane designer, nella cittadina siciliana di Scicli, ha visitato la Casa delle Culture dove sono ospitati migranti in condizioni di particolare vulnerabilità.

 

La struttura nel Ragusano, gestita dal partner Mediterranean Hope, accoglie mamme sole con bambini, donne incinte e minori non accompagnati che lì sostano per qualche settimana in attesa di trovare soluzioni abitative definitive.

 

Sostenuto nel percorso da realtà del retail quali Biffi, BannerParisi, da tempo lo stilista di origine palermitana porta avanti progetti charity nel mondo del fashion: dalle gonne disegnate in esclusiva per Oxfam e vendute in importanti department store alla capsule di felpe proposte su CharityStar, fino a Fashion Comics, iniziativa di Pitti Immagine, della quale  è direttore creativo.

Con questi progetti in un anno sono stati donati più’ di 15mila euro a sostegno dei progetti di accoglienza di Oxfam Italia-organizzazione non governativa impegnata da oltre 30 anni in varie regioni del mondo - che nella base siciliana realizza attività di orientamento, formazione e programmi sociali e interculturali con lo scopo di promuovere una “cultura dell’integrazione”.

 

«Questo mese sono in Sicilia, “sul campo”, per verificare l’esito delle donazioni e per conoscere più a fondo i bisogni dei minori accolti a Scicli - dice Alessandro Enriquez -. L’obiettivo deve essere quello di riuscire a sconfiggere queste tristi realtà di povertà, e ritengo che anche solo provarci dovrebbe essere un dovere di tutti. Ogni bambino avrebbe diritto di crescere nel miglior modo possibile, nel modo più sereno. Spero quindi nel mio piccolo di riuscire ad aiutare quante più famiglie possibili».

 

 

stats