Crafting the Future: storie di artigianalità e innovazione

 

 

Dal dialogo tra 30 realtà artigiane e 26 designer, una serie di creazioni in mostra in esclusiva al Mudec di Milano fino al 13 ottobre: fil rouge dell’esposizione, le nuove tecnologie applicate al tessile.

 

Il progetto mette in risalto creazioni e installazioni di eccellenze italiane che si muovono sulle coordinate dell’artigianalità, dell’heritage, dell’innovazione e della sostenibilità.

 

Il percorso mostra i lavori di Miles e Lineapiù, che applicano la tecnologia 3D alla maglieria e ai filati, i tessuti sostenibili di Candiani e Canepa, Bonotto Editions con una speciale installazione di tessuti artistici, Fondazione Arte della Seta Lisio, Bottonificio Padano, gli atelier artigianali Mazzanti Piume e Rosso Venezia, la conceria Sciarada per le calzature e Aurora Pettinari per l’arte del ricamo.

 

A queste realtà si affiancano le piattaforme Artemest, sito di e-commerce che presenta oltre 150 artigiani, e Monteneri, realtà viterbese di riferimento per la ricerca a favore di designer, artisti e artigiani nella moda e nel design, e i lavori di artigiani-artisti e imprenditori come Benedetta Bruzziches e Claudio Cutuli.

 

La mostra è organizzata dalla Camera Nazionale della Moda Italiana con il supporto del Ministero dello Sviluppo Economico e Ice.

 

Nell’immagine, i capi in maglia del Maglificio Miles: sviluppati in collaborazione con Lineapiù Italia, sono caratterizzati da applicazioni, pizzi, ruches e strutture realizzati in 3D.

 

stats