Dolce&Gabbana e Swarovski insieme per il Ballo dell'Opera di Vienna

Momento clou della stagione dei balli nella capitale austriaca, il Ballo dell'Opera di Vienna 2018, previsto per il prossimo 8 febbraio alla Wiener Staatsoper, parlerà anche italiano, grazie alla collaborazione tra Dolce&Gabbana e Swarovski.

 

Stefano Gabbana e Domenico Dolce hanno infatti creato per l'occasione una tiara, realizzata con 702 cristalli Swarovski Xirius Chatons in tonalità Crystal e Golden Shadow, che prende spunto dalle Nozze di Figaro di Mozart e, in particolare, dalle parole dell'ottava scena del primo atto: «Giovani lieti-fiori spargete!».

 

Il nome di Swarovski è associato all'evento fin dagli anni Cinquanta, puntando ogni anno su una griffe internazionale, per conferire ai diademi delle debuttanti una personalità particolare e sempre differente.

 

Stavolta la scelta è caduta su Dolce&Gabbana, partner di lunga data dell'azienda austriaca. «Siamo onorati di collaborare con questi fantastici designer - ricorda Nadja Swarovski - per aggiungere un nuovo capitolo a una tradizione che si ripete nel tempo».

 

Entusiasta anche Maria Großbauer, organizzatrice della manifestazione, che parla di due sogni avverati: l'intesa tra Swarovski e il marchio made in Italy in occasione di un appuntamento importante e la fonte di ispirazione di Dolce&Gabbana, «un gioiello del concetto di Alles Oper».

 

Dominique Meyer, direttore dell'Opera di Stato di Vianna, sottolinea il valore dell'unione tra i nomi della moda e del design per il Ballo dell'opera: «L'anno scorso è stato Karl Lagerfeld, stavolta tocca a Dolce&Gabbana».

 

stats