Jeckerson Junior contro il bullismo

 

 

 

Jeckerson Junior prosegue con la campagna “Jeckerson dice #nobullismo” e conclude la prima fase del progetto sostenendo finanziariamente Associazione Italiana Prevenzione Bullismo (A.I.P.R.E.B.).

 

 

La campagna “Jeckerson dice #nobullismo” è stata lanciata un anno fa, quando il brand junior in licenza del Gruppo Casillo ha deciso di contribuire a sensibilizzare l'opinione pubblica promuovendo le iniziative di A.I.P.R.E.B. e della sua presidentessa Teresa Menes, autrice del libro Andrea – Oltre il pantalone rosa, dedicato al figlio, vittima di vessazioni da parte dei compagni di classe.

 

Jeckerson Junior ha devoluto all'associazione parte dei proventi di vendita della campagna fall-winter, al fine di finanziare attività di prevenzione e sensibilizzazione per i prossimi sei mesi.

 

Tra queste, un ciclo di appuntamenti organizzati per le scuole, in cui Teresa Menes, affiancata da un team di psicologi, garanti della privacy e personaggi istituzionali, terrà lezioni sugli effetti devastanti del bullismo, avvalendosi di testimonianze reali e partendo dalla sua esperienza personale.



 


«Siamo molto orgogliosi di affiancare A.I.P.R.E.B. in questa iniziativa - ha dichiarato Carlo Casillo, a.d. del Gruppo - perché ne condividiamo pienamente la progettualità educativa e siamo certi che questo progetto sarà il primo atto di una duratura e interessante collaborazione».

 

 

 

 

stats