40 anni di storia

Le cinque "d" di Diesel nel libro retrospettiva

Dal primo paio di denim cuciti a mano a 15 anni con la Singer di sua madre, alla creazione del marchio nel 1978, dalle campagne sul filo dell'ironia e della trasgressione ai progetti più recenti, come la linea Red Tag: si intitola 5D: Diesel, Dream, Disruption, Deviation, Denim il nuovo libro retrospettiva del brand del mohicano, in vendita da questo mese. Un'opera che parla di energia, coraggio e contraddizioni.

 

A spiegarne il senso più profondo le parole impresse sulla cover del libro, edito da Rizzoli e curato dalla giornalista di moda Susie Lau. «Conform or rebel, rigid or fluid, uniform or escapade, consistency or unpredictability: per quasi 40 anni Renzo Rosso ha creato un denim che è la manifestazione di tutte queste contraddizioni. Come? Sognando, trasgredendo e deviando da quello che il denim dovrebbe essere e andando contro la trama e l'ordito di questo tessuto, per creare il tessuto di Diesel».

 

La pubblicazione mette in evidenza i momenti salienti nella storia del denim filtrati dal percorso del brand: dai metodi di produzione innovativi al marketing d'avanguardia, fino alle strategie di comunicazione.

 

«Nel 1978 nasceva Diesel. Era il momento dell'energia alternativa. Abbiamo continuato con quell'energia e quel coraggio fino a oggi. Diesel è un atteggiamento e lo sarà sempre», sono le parole di Renzo Rosso.

 

Il libro è completato da un ricco corredo di fotografie provenienti dagli archivi del brand a Breganze, che accoglie 175mila capi. Ci sono anche le storie dei dipendenti e i contributi e le lettere di amici del marchio, più tante pagine dedicate alle campagne storiche.

 

Pubblicato in lingua inglese, il volume sarà in vendita nei Diesel store, su wwd.diesel.com, nei punti vendita Rizzoli e nelle in selezionate librerie a livello mondiale al prezzo di 80 euro.

c.me.
stats