AL SUO POSTO ARRIVA GIORGIO SARNÉ

Eraldo Poletto lascia la carica di ceo di Stuart Weitzman

Si conclude l’avventura di Eraldo Poletto da Stuart Weitzman, luxury shoe brand nell’orbita di Tapestry, holding a capo anche dei marchi Coach e Kate Spade.

Il manager lascerà l’azienda il prossimo primo marzo, quando si insedierà Giorgio Sarné, ceo e brand president in pectore, attualmente impegnato in Asia alla guida della filiale Tapestry e di Coach Asia.

«Ringraziamo Eraldo per la dedizione che ha riservato a Stuart Weitzman e Tapestry e gli auguriamo il meglio per il futuro», ha dichiarato il chairman e ceo del gruppo Usa, Jide Zeitlin.

Nel suo nuovo ruolo Giorgio Sarné, in azienda dal 2013, si occuperà di tutti gli aspetti del business, collaborando fianco a fianco con il direttore creativo Edmundo Castillo.

Questo avvicendamento non è l’unico in casa Tapestry: il primo marzo a ricoprire la carica di ceo e brand president di Kate Spade sarà Liz Fraser, mentre Yann Bozec prenderà posto come presidente del gruppo per l’Asia Pacifico.

Eraldo Poletto era arrivato in Stuart Weizman a fine aprile 2018, dopo essere stato alla guida di Salvatore Ferragamo per quasi due anni.

Prima di approdare in Ferragamo, dal 2010 al 2016, il manager è stato ceo di Furla, con una parentesi di pochi mesi nel 2012, nella quale aveva occupato la stessa poltrona in Alfred Dunhill. Prima ancora aveva ricoperto incarichi di spicco in Brooks Brothers.

a.t.
stats