al via raccolta fondi per il San Raffaele

The Ferragnez: gara di solidarietà con GoFundMe per arginare il virus

Mentre Armani mette sul piatto 1 milione e 250mila euro per sostenere gli ospedali in prima linea nella lotta al coronavirus, Dolce&Gabbana sono a fianco dell'Humanitas e Bulgari dona all'Istituto Nazionale delle Malattie Infettive di Roma il nuovo Microscopio Leica Thunder Imager 3D Cell Culture & Live Cell, anche Chiara Ferragni e Fedez non restano con le mani in mano.

In questi giorni l'imprenditrice digitale e influencer ha rivolto attraverso i social diversi messaggi di sensibilizzazione sull'epidemia e ora, affiancata dal marito, ha deciso di fare un passo in più, mettendo a frutto una popolarità che non conosce confini geografici o anagrafici.

Con una donazione personale di 100mila euro i Ferragnez lanciano infatti una campagna a sostegno della raccolta fondi della piattaforma Gofundme (https://www.gofundme.com/f/coronavirus-terapia-intensiva), destinata alla creazione di nuovi posti letto nel reparto di terapia intensiva dell'Ospedale San Raffaele di Milano, parte del Gruppo San Donato.

Un progetto realizzato insieme ad Alberto Zangrillo, primario di terapia intensiva cardiovascolare e generale del San Raffaele: un reparto preso ora d'assalto, dove un letto di degenza ha un costo nettamente superiore a uno normale.

Chi accede alla campagna può fare una donazione minima di 5 euro, lasciando facoltativamente una mancia per GoFundMe.

«Speriamo che la nostra iniziativa sensibilizzi le persone in Italia e all'estero - dice Chiara Ferragni -. L'emergenza tocca tutti».

Oltre a esprimere il suo apprezzamento per il contributo, Alberto Zangrillo sottolinea: «Noi continuiamo la nostra battaglia, che vinceremo. Le terapie intensive rappresentano l'unica possibilità di guarigione per i pazienti più gravi». 

a.b.
stats