AL VIA UN BOARD CON PENé E LOPPA

Luca Rizzi al timone di Pitti Tutorship

A partire da oggi, 12 novembre, Luca Rizzi assume l'incarico di direttore di Pitti Tutorship, la divisione lanciata nel 2016 da Pitti Immagine per affiancare e guidare i designer di talento nel loro percorso professionale, attraverso strategie personalizzate di brand development e career management.

Rizzi - nato a Trento nel 1984 e con una formazione in economia e gestione aziendale - arriva a dirigere Tutorship dopo un significativo percorso in aziende di riferimento nella distribuzione moda, da Futurenet Group (oggi Tomorrow, ndr) a Cernobbio (titolare dello storico marchio Metradamo), fino a Lagente, realtà dedicata ai fashion designer. Sua l'iniziativa, nel 2014, di lanciare Creative And More, agenzia di Business and Strategic Consultancy, piattaforma di networking strategico tra le aziende e i creativi del settore moda.

«Con la nomina di Luca Rizzi - commenta l'a.d. dell'ente fieristico Raffaello Napoleone - proseguiamo nel percorso di consolidamento e crescita di Pitti Tutorship. La divisione, avviata da Riccardo Vannetti, ha già raggiunto risultati importanti, che hanno consentito all'azienda di aprire un nuovo fronte di attività al servizio del sistema moda».

Il nuovo direttore avrà il compito di creare un'integrazione sempre maggiore fra Pitti Tutorship e gli altri settori della società fiorentina, «in un'ottica - precisa Napoleone - di sviluppo ulteriore delle potenzialità di questo strumento, che ha le caratteristiche di unicità, se si considerano la struttura organizzativa di Pitti Immagine e le possibilità offerte dalle sue piattaforme fieristiche».

Tra le novità di Tutorship anche la creazione di un board di figure di riferimento del sistema moda, che accompagnerà le attività della divisione in termini di indirizzo e sviluppo.

Annunciati i primi componenti: si tratta del manager e imprenditore Franco Pené e Linda Loppa, esperta nella formazione moda e nel fashion curating.

a.t.
stats