Alleanza per il mobile game Honour of Kings

Burberry accelera nel gaming con Tencent

Burberry ha capito da tempo le potenzialità del digitale e soprattutto del gaming, un modo per entrare in relazione diretta con un pubblico, soprattutto quello più giovane, che utilizza questo habitat online come spazio di aggregazione, dove condividere esperienze.

Ecco allora che, dopo aver lanciato giochi come B Bounce, Ratberry e B Surf e avere sviluppato collezioni ad hoc, approfondisce il tema stringendo le maglie della collaborazione con Tencent, big dell’high-tech proprietario di WeChat, e sbarca in Honour of Kings, mobile game da 100 milioni di utenti attivi al giorno.

«L’introduzione dei codici di Burberry nel gioco di Tencent Games permette ai clienti di interagire con il marchio in modo più nuovo e libero. Vogliamo consentire alla nostra community di esplorare l’ambiente che la circonda, sia online che offline» spiega Josie Zhang, presidente di Burberry in Cina.

Già lo scorso luglio la casa di moda inglese e il colosso asiatico avevano lavorato insieme, mettendo a punto un nuovo concept retail a Shenzhen in chiave omnichannel.

«Lavorare con Burberry e Riccardo Tisci ci ha portato tante idee innovative nel branding e nel design del prodotto. Il progetto segna un punto di unione in più tra le culture orientale e occidentale, che si incontrano per creare insieme. Sono sicuro che sorprenderemo tutti con qualcosa di veramente diverso», aggiunge Mars Hou, vice president di Tencent Games. 

Honor of Kings è stato lanciato in Asia cinque anni fa ed è arrivato in Europa e negli Stati Uniti nel 2017 con il nome di Strike of Kings e poi Arena of Valor. Nella versione internazionale motore di gioco e interfaccia utente sono gli stessi, mentre a cambiare sono gli eroi, adattati per adattarsi al mercato occidentale.

a.t.
stats