Anche Marco Rambaldi tra i selezionati

Woolmark Prize: otto talenti in lizza per l’award nel 2023

Dopo la vittoria di Saul Nash, il designer britannico originario della Guyana che si è imposto all’edizione 2022 dell’International Woolmark Prize, è pronta la rosa degli otto candidati che si contenderanno l’award destinato a promuovere i giovani talenti il prossimo anno.

Tra i nomi scelti tra centinaia di candidature spicca quello dell’italiano Marco Rambaldi (nella foto). Si confronterà con gli altri sette candidati: A. Roege Hove dalla Danimarca, Bluemarble dalla Francia, Lagos Space Programme dalla Nigeria, Maxxij dalla Corea del Sud, Paolina Russo dal Regno Unito, Rhude dagli Stati Uniti e Robyn Lynch dall’Irlanda.

Il confronto avrà come tema il Dialogo, che riflette la missione di The Woolmark Company di collegare i principali designer con i protagonisti del settore per immaginare un futuro più sostenibile. 

Ogni finalista riceverà una sovvenzione di 60mila dollari australiani (circa 38mila euro) per lo sviluppo di una collezione in lana merino e sarà sostenuto dal programma di formazione e tutoring, che si avvale del mentoring di figure di spicco del settore. Tra questi Holli Rogers, chief brand officer di Farfetch e Sara Sozzani Maino, scouting and educational initiatives advisor di Vogue Italia & international brand ambassador di Camera Moda.

Gli otto creativi dovranno concepire sei look in lana merino come parte della loro collezione autunno/inverno 2023 o una capsule collection che enfatizzi la versatilità e la natura innovativa ed ecologica della lana merino.

Uno di loro si aggiudicherà il Woolmark Prize e 200mila dollari australiani (circa 130mila euro) da investire nello sviluppo della propria attività. 

Ci sarà anche un secondo premio, il Karl Lagerfeld Award for Innovation, destinato a un concorrente che si aggiudicherà 100mila dollari australiani (circa 65mila euro). 

Il Woolmark Supply Chain Award premierà il contributo di un partner commerciale nel guidare l'innovazione della filiera della lana.

Tutti i selezionati potranno mettere in vendita le loro collezioni in lana merino nei migliori negozi al mondo grazie all’International Woolmark Prize Retailer Network.

A cura della redazione
stats