cambi al vertice

Marni: se ne va Stefano Biondo, Barbara Calò promossa a direttore generale

Giri di poltrone in Marni: esce di scena Stefano Biondo, nominato due anni fa amministratore delegato della griffe dopo 15 anni in Safilo, e si insedia al suo posto Barbara Calò con la qualifica di direttore generale. Riferirà direttamente al ceo della casa madre Otb, Ubaldo Minelli.

Per la manager si tratta di una promozione, essendo entrata in Marni nel 2016 come global omnichannel director.

Attualmente il gruppo Marni sta crescendo molto nei settori borse e scarpe, da cui deriva il 55% del fatturato, pari a 170 milioni di euro. Più del 60% dei ricavi è realizzato tramite 76 negozi diretti e l’online, settori che Calò conosce bene.

Nel suo curriculum, infatti, la parola retail è ricorrente: è stata retail director di Giorgio Armani e Giorgio Armani Collezioni dal 2012 al 2016, retail manager di Vertu dal 2010 al 2011 e in precedenza ha ricoperto ruoli analoghi in Escada e Jil Sander. Gli inizi sono stati in Prada, dal 1998 al 2002, nell'ambito del planning & new business development (nella foto, la sfilata SS20 di Marni).

 

a.b.
stats