Cartelloni in giro per la città per Natale

Giorgio Armani lancia un messaggio di incoraggiamento: «Io ci sono per Milano»

«Io ci sono per Milano, con i milanesi, con sentimento». Firmato Giorgio Armani. È questo il testo del messaggio che lo stilista ha scelto di rivolgere ai suoi concittadini in occasione del Natale. 

Una breve lettera alla città per motivarla in questi mesi difficili, che si è trasformata in una pagina pubblicitaria apparsa per la prima volta oggi (30 novembre) sulle edizioni locali di alcuni quotidiani, ma anche in un cartellone posizionato in via Broletto, da sempre location “esclusiva”  delle campagne pubblicitarie della maison, e in varie pensiline dei mezzi in giro per la città. 

Le lettere aperte di Armani hanno caratterizzato l’intero 2020. In quella che aveva destato il maggior clamore e suscitato un forte dibattito - inviata ad aprile, in piena quarantena, agli americani e pubblicata su wwd.com - lo stilista chiedeva all’intero sistema moda di rallentare il ritmo. 

Messaggi semplici ma forti, che arrivano dopo una serie di interventi di Armani che hanno fatto notizia negli ultimi 12 mesi: a febbraio, prima che la pandemia esplodesse in Europa, era stato il primo stilista a decidere di sfilare a porte chiuse durante la fashion week. 

Poi la donazione di due milioni di euro per la ricerca, la conversione di tutti gli impianti italiani alla produzione di camici monouso destinata alla sicurezza degli operatori sanitari e, a settembre, la scelta di mostrare per la prima volta la sua sfilata in diretta tv.

an.bi.
stats