in vista del nuovo programma life 360

Lvmh lancia la Climate Week: coinvolti 160mila dipendenti

Martin Colombet/LVMH

Per celebrare i cinque anni dalla firma dell’Accordo di Parigi sui cambiamenti climatici, Lvmh dà il via alla Climate Week: una serie di eventi online, partiti ieri 8 dicembre e fino al giorno 11, per condividere con i 160mila dipendenti del gruppo le priorità del nuovo programma Life 360. Si tratta di una serie di ambiziose iniziative per l’ambiente da mettere in atto nei prossimi tre, sei e dieci anni.

Con la Climate Week il colosso del lusso incoraggia tutti i suoi team a unire le forze al grido “Be The Change!”. L’agenda della quattro giorni dedicata all’ambiente prevede 12 sessioni su altrettanti focus, con ospiti come i direttori creativi delle maison del gruppo, nonché i dirigenti senior e i membri dello staff, che discuteranno di soluzioni concrete, in grado di permettere a ciascun dipendente di contribuire direttamente a un lusso più sostenibile.

La settimana dedicata al clima è anche l’opportunità di evidenziare l’impegno dei singoli brand in portafoglio in termini di performance ambientali, attraverso una serie di soluzioni e innovazioni, specie nell’ottica di un’economia circolare.

Si tratta di un punto di partenza, come spiegano da Parigi, con target che andranno aggiornati a livello di riduzione di emissioni di anidride carbonica, metano e azoto.

Gli obiettivi precisi saranno annunciati nel 2021 con l’avvio del nuovo Life 360, che succede a Life 2020 e che si basa su quattro pilastri: clima, biodiversità, circolarità creativa e trasparenza.

In sintesi, il programma traccia la roadmap che porterà Lvmh a essere allineato alla traiettoria indicata dall’Accordo di Parigi per il 2030, sulla base di valutazioni validate scientificamente.

Intanto fra i target dell’azienda per il 2026 figurano l’impiego esclusivamente di energie rinnovabili in tutti i siti all’attivo e l’eliminazione della plastica derivata dal petrolio dal packaging (nella foto, Antoine Arnault, direttore Immagine, Comunicazione e Ambiente di Lvmh ed Hélène Valade, direttore Sviluppo ambientale, alla cerimonia di apertura della Climate Week).

e.f.
stats