Con la campagna #PlasticFreeWater

Anche Chiara Ferragni mette al bando la plastica

Tutte le aziende guidate da Chiara Ferragni mettono al bando la plastica, per un risparmio di quasi 3.500 bottiglie d’acqua all’anno. Mertito dell’adesione di The Blonde Salad e Chiara Ferragni Collection alla campagna #PlasticFreeWater lanciata da Culligan.

Grazie al sistema Bio-Refresh ideato dalla società che opera nel settore del trattamento d’acqua, infatti, nelle due sedi milanesi dei brand che fanno capo alla Ferragni è stato possibile azzerare il consumo di contenitori in plastica (nella foto le nuove bottiglie).

Si stima una riduzione pari a 3.456 bottiglie all’anno e un risparmio di 100 kg di Pet, corrispondenti a 336 chili di Co2.

Con questo progetto Chiara Ferragni rivela un’anima green alla Greta Thunberg: l’iniziativa è in grado di generare un effetto positivo sull’ambiente, come se si piantassero 13 alberi ogni stagione.

c.bo.
stats