Con una riduzione salariale del 6,5%

Desigual propone ai lavoratori la settimana corta di quattro giorni

Quattro giorni lavorativi a settimana (dal lunedì al giovedì) invece dei canonici cinque, con la possibilità di lavorarne uno in smart working: è questa la proposta fatta da Desigual ai dipendenti della sede centrale di Barcellona (tranne il team di vendite e delle operazioni). Una nuova formula che, spiega l'azienda spagnola, «risponde all’esigenza di raggiungere un maggiore equilibrio tra vita privata e lavoro».

La proposta dovrà essere valutata dai dipendenti, che potranno esprimere il loro parere tramite una votazione, fissata per il 7 ottobre. Come stabilito da Desigual, il quorum per l'approvazione è pari al 66% dei votanti.

L'accordo comporterà anche un taglio del salario associato alla riduzione delle ore del 13%. Tuttavia l'azienda ha deciso di proporre ai suoi dipendenti che questo onere sia condiviso al 50%. Di conseguenza, i lavoratori riceveranno solo una riduzione salariale del 6,5%.

«Gli ultimi mesi ci hanno dimostrato che possiamo organizzare il nostro lavoro e i nostri team in modo diverso, pur rimanendo efficienti e dando priorità a ciò che è veramente importante. Credo che questa sia una sfida che ci renderà più appetibili come organizzazione, ci permetterà di attrarre i migliori talenti e dimostrerà che siamo un'azienda diversa, dirompente, giovane e ottimista, che si trasforma costantemente e non ha paura di proporre nuove idee», spiega Alberto Ojinaga, ceo dell'azienda che oggi conta una forza lavoro di oltre 2.700 dipendenti ed è presente in 89 Paesi attraverso 10 canali di vendita e 428 negozi monomarca. Ojinaga era a Milano durante la design week, in quanto partner della mega installazione site specific Be Water alla Piscina Cozzi, realizzata da Toiletpaper, Maurizio Cattelan e Pierpaolo Ferrari.

L'iniziativa aziendale, spiega una nota, fa parte di un piano più ampio, che comprenderà anche l'attuazione di miglioramenti per gli altri dipendenti che non hanno diritto a questo orario a causa delle esigenze specifiche del loro lavoro - come i dipendenti dei negozi e i team commerciali e operativi - e il rafforzamento del servizio ai negozi e ai centri logistici.

c.me.
stats