CONFERMATI I RUMOR

Bruno Sialelli nuovo direttore creativo di Lanvin

Dopo mesi di indiscrezioni, Fosun - titolare del marchio da febbraio 2018 - ha dato l'annuncio ufficiale: Bruno Sialelli è il nuovo direttore creativo di Lanvin.

«Siamo davvero emozionati di accogliere Sialelli - ha dichiarato in una nota il ceo Jean-Philippe Hecquet -. La sua visione molto personale, essenzialmente unica, la sua audacia, cultura, energia e abilità nel costituire un solido team creativo, ci hanno decisamente convinto. Sono impaziente di scoprire le prime collezioni che ridaranno vita a questa meravigliosa e unica maison».

Sialelli, 31 anni, prende il posto di Olivier Lapidus, congedato dai vertici stilistici di Lanvin solo dopo due stagioni, che a sua volta aveva preso il testimone da Bouchra Jarrar, in carica per meno di un anno e mezzo: ambedue delle meteore rispetto al lungo sodalizio creativo instaurato dalla griffe con lo storico designer Alber Elbaz, che era rimasto in sella al marchio (con successo) per 14 anni.

Lo scorso novembre ha abbandonato il campo, sempre dopo 14 anni, anche il responsabile del menswear, Lucas Ossendrijver.

«Sono felice e onorato di entrare a far parte di Lanvin, una maison fondata da una donna visionaria, che fu tra i primi couturier francesi ad avere il coraggio di offrire un universo globale con un campo di espressione davvero molto ampio - ha commentato Bruno Sialelli -. Dare emozione attraverso storie coinvolgenti e definire un approccio contemporaneo saranno sfide appassionanti per tramandare questa identità».

Lo stilista proviene da Loewe, dove gestiva il menswear, sotto la direzione di JW Anderson. Precedentemente,  dopo gli studi allo Studio Berçot di Parigi, ha lavorato anche in realtà come Paco Rabanne, Acne Studios e Balenciaga.

Con la nomina del nuovo direttore creativo e l'ingresso, lo scorso agosto, del ceo Jean-Philippe Hecquet, ex Sandro, Fosun ha dunque completato la ridefinizione dei vertici: «Siamo emozionati - ha detto Joann Cheng, presidente del colosso cinese - nel vedere il dinamismo che sarà introdotto in questa grande maison attraverso la sinergia fra il talento creativo di Bruno Sialelli e la direzione energica di Hecquet».

a.t.
stats