COPPIA NELLA VITA E NEL LAVORO

Pierre-Yves Roussel (ex Lvmh) diventa ceo di Tory Burch

Un cambio di boa radicale per Pierre-Yves Roussel, ex presidente e a.d. di Lvmh Fashion Group e dall'inizio di quest'anno special advisor di Bernard Arnault: qualche settimana fa il manager francese ha sposato la designer americana Tory Burch, con cui era fidanzato dal 2016, e ora è pronto a prendere il timone dell'azienda da lei fondata nel 2004.

Secondo quanto anticipato da wwd.com, Roussel prenderà il posto di John Mehas (ex Ralph Lauren), arruolato da Tory Burch nell'ottobre 2016 e lo scorso novembre passato nelle fila di Victoria's Secret in qualità di nuovo ceo.

Recentemente Tory Burch si è rafforzata con l'uscita di scena della società messicana di private equity Tresalia Capital, che ha ceduto la sua quota (compresa tra il 20 e il 25%) ai restanti azionisti, compresa la stilista fondatrice.

Ancora top secret la data di inizio mandato per Pierre-Yves Roussel, 53 anni, che in passato ha supervisionato il business di marchi top come Celine, Givenchy, Kenzo, Loewe, Marc Jacobs, Pucci e Nicholas Kirkwood, distinguendosi anche per l'intuito nel reclutare nuovi talenti ai vertici creativi delle diverse maison in portafoglio, come Phoebe Philo per Celine, Jonathan Anderson per Loewe e Carol Lim e Humberto Leon per Kenzo.

a.t.
stats