DIVERGENZE STRATEGICHE

Italia Independent: l'a.d. Mario Pietribiasi se ne va dopo sette mesi

Dopo un semestre chiuso in perdita, con ricavi pari a 4,17 milioni di euro (-64,6%) e un rosso di oltre 12 milioni dal precedente utile di 1,77 milioni, Italia Independent Group annuncia le dimissioni con effetto immediato di Mario Pietribiasi: l'amministratore delegato, nominato lo scorso aprile dopo l'uscita di scena di Giovanni Carlino, ha lasciato anche il ruolo di consigliere di amministrazione della società.

Un incarico "meteora", dunque, quello di Pietribiasi, che se ne va a causa di una «diversa visione strategica» rispetto agli altri membri del cda.

Lapo Elkann e il consigliere Giovanna Dossena «confermano la volontà di supportare Italia Independent e il suo team - si legge in una nota - nella fase di rilancio e implementazione del nuovo business model, con l'obiettivo di costruire un solido futuro per la società e il marchio».

Si attende per la prossima settimana (precisamente per venerdì 18 ottobre, salvo slittamenti) la presentazione del nuovo business plan, per un brand nato e cresciuto con gli occhiali, ma che ambisce a una dimensione lifestyle.

Tra gennaio e giugno di quest'anno sono stati venduti alcuni asset e chiusi business ritenuti non strategici, procedendo a una cura dimagrante della struttura distributiva.

In occasione della pubblicazione della semestrale, Pietribiasi aveva parlato di «un percorso in atto di pulizia del portafoglio» e di «un'attività propedeutica al piano di rilancio che, ne siamo certi, saprà restituire a Italia Independent il ruolo che merita».

 

a.b.
stats