Dopo cinque anni

Maison Margiela: Otb rinnova il contratto con Galliano

«Cinque anni fa ho creduto che John fosse l’unica persona che potesse prendere in mano questa maison, e ne sono ancora più convinto oggi». Commenta così Renzo Rosso il rinnovo del contratto con John Galliano, che nel 2014 ha assunto la guida stilistica di Maison Margiela, rileggendo i codici della griffe alla luce della sua visione.

 

Come spiega un comunicato di Otb, cui fa capo il marchio, da quando è stato nominato direttore creativo della casa di moda francese Galliano ha impresso un touch inedito all'immagine del brand, rinnovando l'offerta con una logica piramidale, a partire dalla collezione couture ‘Artisanal’ declinata nelle linee prêt-à-porter e accessori. Un approccio che ha incontrato il favore del mercato: le vendite, sottolineano dagli headquarters del gruppo a Breganze, sono infatti raddoppiate dal suo arrivo.

 

Come si legge ancora nella nota, sotto la guida di Galliano è stata lanciata una serie di accessori iconici (borse e sneaker, in particolare) che hanno portato il business degli accessori al 60% del totale vendite del marchio, ha debuttato la nuova fragranza Mutiny, sviluppata con L’Oréal, mentre sta per esordire un inedito concetto di boutique, che supporterà il piano di sviluppo retail del marchio a livello mondiale.

 

«Sono super entusiasta per questo nuovo capitolo e riconoscente a Renzo per la sua fiducia in me e nella visione per Maison Margiela», è il commento di John Galliano.

 

«Il suo talento indiscusso è pari alla sua comprensione delle generazioni di oggi, del loro modo di pensare, delle loro battaglie, dei loro sogni - è il punto di vista di Renzo Rosso -. E sta facendo esattamente quello che la maison ha sempre fatto al suo meglio: rompere gli schemi, innovare e ispirare».


Nella foto, John Galliano e Renzo Rosso

c.me.
stats