Dopo un biennio in corsa

Il ceo di Balenciaga Charbit nell’esecutivo di Kering

Dal prossimo primo luglio Cédric Charbit, boss di Balenciaga, entra a far parte del Comité exécutif di Kering, che controlla la maison.

Un riconoscimento per Charbit, dopo due anni di forte crescita del marchio che vede alla direzione creativa il georgiano Demna Gvasalia.

Francese, 41 anni, Chabrit è ceo di Balenciaga dal novembre 2016. La sua carriera inizia però nel 2001, come buyer del department store Printemps, dopo gli studi di management alla Esc Toulouse.

Nel 2009 diventa direttore generale aggiunto della casa di moda italiana Emilio Pucci (Gruppo Lvmh) ma nel 2012 passa alla concorrenza, da Saint Laurent (Gruppo Kering) prima come direttore per la strategia prodotto, poi direttore del merchandising e, in ultimo, vicepresidente esecutivo per il prodotto e la comunicazione.

Sul finire del 2016 Kering gli affida Balenciaga che, in base ai dati del primo trimestre 2019, sta trainando la voce di bilancio “altri marchi” (dopo Gucci, Ysl e Bottega Veneta) insieme ad Alexander McQueen: il dato aggregato vede i ricavi attestarsi a 576 milioni di euro: +25% rispetto al primo trimestre del 2018.

e.f.
stats