DUE GIORNI DI EVENTI FISICI IL 2 E 3 SETTEMBRE

L'alta moda di Dolce&Gabbana sfila con Pitti a Firenze

Nell'anno del doloroso rinvio di tutte le fiere fisiche di Pitti Immagine a gennaio 2021, causa Covid-19, Firenze rialza la testa e svela il coup de théâtre di settembre, con un ospite d'eccezione come Dolce&Gabbana.

Domenico Dolce e Stefano Gabbana porteranno infatti l'alta moda sulle rive dell'Arno, in una location ancora in via di definizione, con due giornate di eventi intrecciate con il genius loci e il savoir faire artigianale fiorentino.

Mercoledì 2 settembre e giovedì 3 settembre saranno on stage le collezioni Alta Sartoria e Alta Moda della maison, insieme alle creazioni di un selezionato gruppo di artigiani scelti dagli stilisti visitando le loro botteghe, espressione della tradizione locale.

«Siamo molto felici – commentano Domenico Dolce e Stefano Gabbana - che i nostri prossimi eventi di alta moda si svolgano a Firenze, una città che amiamo molto e che, in questo momento, ha un valore speciale. Firenze è la culla del Rinascimento, dell'italianità, di una sapienza antica che si tramanda e che continua a trasferire la sua influenza sulla cultura e sull'estetica contemporanee. Portare il nostro lavoro in luoghi iconici della città è un sogno che diventa realtà».

«E lo è ancor più – aggiungono - il poter lavorare a stretto contatto con gli artigiani della città, che conservano nelle loro botteghe un saper fare prezioso e senza tempo. Ringraziamo Firenze e Pitti Immagine per questa opportunità: insieme daremo vita a un nuovo Rinascimento, una nuova Rinascita tutta italiana».

Gli eventi, progetto speciale di Pitti Immagine Uomo 98, sono promossi dal Centro di Firenze per la Moda Italiana e da Pitti Immagine in collaborazione con il Comune di Firenze, realizzati con il concorso di Fondazione Pitti Discovery, il contributo straordinario di Agenzia Ice e con il supporto di Ente Cassa di Risparmio Firenze.

Saranno trasmessi in streaming sulle piattaforme web di Pitti Immagine e di Dolce&Gabbana e puntano a catalizzare sulla città e le sue eccellenze artigiane l'attenzione di stampa e ospiti internazionali, come sottolinea Antonella Mansi, presidente del Centro di Firenze per la Moda Italiana: «Sarà una grande opportunità per tutti. Dolce e Gabbana non sono solo due degli stilisti più noti e apprezzati globalmente, ma rappresentano il volto contemporaneo del made in Italy. Legare il loro nome agli artigiani fiorentini, che da secoli esportano nel mondo il frutto di lavorazioni preziose e tecniche uniche, costituisce un volano economico e di immagine per queste botteghe, ma anche per l'intera città e per chi lavora in stretta connessione con le presenze internazionali».

Gli happening fiorentini andranno in scena in un lasso temporale strategico, poco prima delle fashion week worldwide e a cavallo tra l'edizione digitale Pitti Connect e le prossime fiere fisiche di Pitti, calendarizzate da gennaio 2021.

«L'evento speciale di Dolce&Gabbana rappresenta un messaggio forte di positività che arriva dal sistema moda. È il segnale che ci siamo rimessi in moto e che siamo pronti a ripartire - commenta Raffaello Napoleone, a.d. di Pitti Immagine -. Questi eventi saranno il trait d'union tra un'edizione interamente virtuale dei nostri saloni e la città di Firenze, che da sempre consideriamo un partner fondamentale nello svolgimento della nostra attività fieristica. Accompagnerà e conferirà valore alle collezioni estive e alle aziende presenti online su Pitti Connect, ma costituirà anche una preview del clima che torneremo ad assaporare a gennaio, con la riapertura dei saloni fisici per le collezioni invernali. Sarà una sfilata che lascerà il segno».

Soddisfatto anche il sindaco di Firenze, Dario Nardella: «Nell'anno dell'inevitabile e sofferto rinvio di Pitti Uomo questo è senza dubbio uno dei primi passi di ritorno alla normalità e un'ulteriore prova che Firenze ha sempre un ruolo di primo piano nel panorama della creatività e della cultura mondiali».

a.t.
stats