FONDATORE DI CASADEI

Scompare a 88 anni Quinto Casadei

Se ne è andato a 88 anni Quinto Casadei, artefice del brand di calzature Casadei. Nato a Roncofreddo, in provincia di Forlì-Cesena, il 4 aprile 1934, ha fondato l’azienda nel 1958 insieme alla moglie Flora, sposata nel 1961, e ai fratelli Rino e Nando, partendo da un piccolo laboratorio a San Mauro Pascoli, città destinata a diventare il fulcro del distretto calzaturiero dell’Emilia-Romagna.

I primi prodotti sono sandali pensati per i turisti in vacanza a Rimini, Riccione e dintorni: da qui alla trasformazione del laboratorio in impresa, nel giro di dieci anni e in pieno boom economico, il passo è breve. Le calzature di Casadei prendono il via dell’estero, Germania e Usa in primis, conquistando anche il mercato italiano.

Negli anni Settanta il marchio continua la sua crescita con le prime campagne pubblicitarie, l'export in Giappone e l'apertura, nel 1977, del primo monomarca a Bruxelles. Gli anni Ottanta vedono un ulteriore consolidamento di Casadei sui mercati internazionali tra cui, primo fra tutti, il Medio Oriente.

Il 1994 è l'anno del passaggio tra una generazione e l'altra: il figlio Cesare Casadei entra in azienda come direttore creativo, facendo leva su una visione a 360 gradi della società, dalla produzione alla commercializzazione, fino naturalmente alla creatività.

Nel Duemila Casadei decide di consolidare l’aspetto legato all’alta tradizione artigiana: pelli, colori e stili vengono creati in esclusiva, avvalendosi di fornitori dedicati. Allo stesso tempo, continua la modernizzazione di distribuzione e comunicazione.

Oltre a Cesare, Quinto Casadei lascia la figlia Cinzia e i nipoti Arianna, Lorenzo, Federico e Riccardo.

 

 

 

A cura della redazione
stats