Furlanetto: «Siamo come una famiglia»

Furla sostiene la Croce Rossa a nome di tutti i dipendenti

«Furla è un'azienda famigliare dal 1927 e siamo convinti che, mai come oggi, dobbiamo agire e pensare come una famiglia, supportandoci a vicenda e proteggendo le persone intorno a noi»: con queste parole Giovanna Furlanetto, presidente della realtà bolognese, spiega la decisione di contribuire a una raccolta fondi a favore della Croce Rossa Italiana, «con una significativa donazione, a nome di tutti i dipendenti».

Donazione che si aggiunge alle iniziative intraprese in forma privata dalla famiglia Furlanetto. «Ci auguriamo che questo piccolo gesto collettivo possa contribuire alla lotta contro un nemico comune chiamato Covid-19, supportando un ente in prima linea come la Croce Rossa Italiana, che opera in modo capillare su tutto il territorio nazionale, attraverso migliaia di volontari e operatori che lavorano senza sosta», spiega l'imprenditrice a capo del marchio di pelletteria e lifestyle da oltre 500 milioni di ricavi e conclude: «I nostri pensieri sono rivolti a tutte le persone colpite da questa epidemia e invitiamo tutti a rimanere a casa, per essere al sicuro e tenere al sicuro gli altri. Restiamo uniti, andrà tutto bene».

a.b.
stats