Generazione Z in mostra

Istituto Marangoni Milano Design racconta il futuro in via Cerva

«Il degree show di quest’anno esprime il concetto di futuro: quello dei nostri talenti e quello che si riflette nella creatività dei loro progetti. Lo scopo è quello di mostrare come il design possa dialogare con la tecnologia», commenta Massimo Zanatta, school director di Istituto Marangoni Milano Design, che ieri e oggi ha aperto le porte dell’Istituto con la mostra Refracted Futures.

Sono nove i lavori selezionati per l’esposizione (tre per ciascuna area tematica), come sono nove i giovani talenti di product, interior e visual design del terzo anno, che li hanno realizzati con l’obiettivo di raccontare il loro personale ritratto del futuro mischiando hi-tech e arte.

Frutto del lavoro accademico e di ricerca di Mark Anderson, director of education di Istituto Marangoni Milano Design, Refracted Futures si sviluppa all’interno della scuola con l’area Project Views, una narrazione fisica e digitale con pannelli, video e prototipi, di ciò che i giovani studenti hanno ideato.

La mostra è aperta al pubblico, offrendo così ai visitatori, come ha spiegato Mark Anderson, «una riflessione alle ultime tendenze sociali e creative della Generazione Z».

c.bo.
stats