GIÀ BRACCIO DESTRO DI PABLO ISLA

Nella nuova era di Inditex non c’è posto per Carlos Crespo: se ne va dopo 20 anni

Marta Ortega, figlia del fondatore di Inditex Amancio Ortega, sta accelerando la trasformazione del gruppo, dove si è insediata ufficialmente il primo aprile scorso, affiancata dal ceo Óscar García Maceiras.

È di oggi, 25 novembre, la notizia che Carlos Crespo (nella foto), veterano del gruppo nonché storico braccio destro dell’ex chairman e ceo Pablo Isla, lascerà la società dopo 20 anni di militanza. Lo stesso Crespo era stato amministratore delegato, tra luglio 2019 e novembre dell’anno scorso, mese della nomina di Maceiras.

«Le sue dimissioni – spiega una breve nota – arrivano dopo che Crespo ha contribuito significativamente alla riorganizzazione interna, iniziata a fine 2021».

Negli ultimi mesi il manager era diventato coo e responsabile della trasformazione digitale e sostenibile. Il posto lasciato vuoto da lui nel comitato di gestione verrà occupato da Javier Losada, attuale sustainability director, nel gruppo dal 1993.

Già ad aprile se ne era andato un altro fedelissimo di Isla, Jesús Echevarría: a capo della comunicazione, era stato sostituito da Raúl Estradera.

Intanto Marta Ortega va avanti sulla sua strada all’insegna dell’upgrading dell’offerta, delle colab e di una visione che prende le distanze dal mondo del fast fashion propriamente detto: basti pensare alla mostra di respiro internazionale su Steven Meisel a La Coruña, città spagnola che ospita gli headquarters di Inditex, inaugurata nei giorni scorsi alla presenza di vip come Natalia Vodianova e Amber Valletta.

Quanto a Pablo Isla, si è dato al cinema: a fine agosto ha annunciato che si dedicherà alla produzione cinematografica a favore delle pellicole made in Spain, affermando di voler mettere la propria esperienza imprenditoriale al servizio del mondo audiovisivo. Uscito da Inditex, l’executive è rimasto membro del board di Nestlé ed è diventato consulente senior globale della società di private equity americana General Atlantic.

a.b.
stats