GIRI DI POLTRONE

Gant: il ceo Brian Grevy torna da Adidas. Al suo posto si insedia Patrik Söderström

Rimpasto ai vertici da Gant. Il marchio nell’orbita del gruppo elevetico Maus Frères ha annunciato che dal prossimo primo febbraio Patrik Söderström assumerà la carica di ceo al posto di Brian Grevy, pronto a passare nelle fila di Adidas.

Per Söderström si tratta di una promozione: il manager è infatti entrato in Gant nel 2016 come global sales director dopo un’esperienza di sei anni in Luxottica, dove era stato general manager per il Nord Europa, e un triennio da Reebok in qualità di responsabile dei mercati scandinavi.

«Sono  orgoglioso di assumere questo nuovo ruolo – ha commentato il futuro ceo -. Con i suoi eccellenti risultati in tutto il mondo, questo è un momento entusiasmante per Gant. Nell’ultimo anno abbiamo arruolato molti collaboratori e creato una squadra forte e solida. Ora il nostro obiettivo è proseguire sulla stessa strada, incrementando la visibilità del marchio e continuando a crescere, nei mercati nuovi come in quelli già presidiati».

Quanto a Brian Grevy, entrato in Gant tre anni fa con il ruolo di chief markeging officer e dal giugno 2018 promosso a ceo, a fine ottobre ha annunciato che dall’inizio del 2020 tornerà in Adidas come board member e responsabile della strategia globale del brand di Herzogenaurach.

L’executive, che nel gruppo tedesco prenderà il posto del veterano Eric Liedtke (che lascia la società dopo 25 anni), aveva già militato nel colosso sportivo come general manager della business unit Training dal 2014 al 2016.

a.t.
stats